Per molto tempo è stato ricordato come  l’ultimo pilota ad aver vinto il Mondiale in Rosso. Ben ventuno anni sarebbero passati fino a quando Michael Schumacher non riportò di nuovo l’iride piloti in Italia. Freddo e calcolatore, ribattezzato l’Orso, il pilota sudafricano è stato un “driver” affidabile e costante. L’opposto del compagno di scuderia Villeneuve con cui si completavano a vicenda. Ragioniere.


TORNA ALLA VOTAZIONE